mercoledì 6 febbraio 2008

Tutto pronto per la 3^ Mezza Maratona Internazionale delle Due Perle di Giovanni Certomà




TUTTO PRONTO PER LA 3^ MEZZA MARATONA INTERNAZIONALE DELLE DUE PERLE
Record di partecipanti già alla terza edizione . L'obiettivo era quello di superare i 1700 iscritti dello scorso anno e invece, si è addirittura sfondato il muro dei 2000 podisti, che domenica 10 febbraio alle ore 9:00, partiranno da Santa Margherita Ligure per dirigersi verso Portofino. Il tracciato è sostanzialmente piatto e si può fregiare di un panorama unico, che si snoda a picco sul mare e permette di godere di profumi e colori marini ineguagliabili. Lo staff Organizzativo, sapientemente coordinato da Nicola Fenelli, ha lavorato ininterrottamente per un anno intero, allo scopo di offrire ai tanti podisti una qualità di servizi di livello consono ad una manifestazione che si contraddistingue del connotato dell'internazionalità . Il livello tecnico della starting - list dei top runner è di alto profilo e oculatamente costituito, per fare il record del tracciato e segnare un crono significativo. Sarà indubbiamente una sfida avvincente tra gli italiani Ottavio Andriani e Giacomo Leone contro i tanti esponenti del continente africano. Saranno infatti della partita i keniani Nahashon Kipngetich Rugut con un personale sulla mezza di 1h02'20"; Julius Kirwa Choge, vincitore nel 2007 delle maratone di Egna, Jesolo e Ravenna; e Alfred Sang, 28'46" sui 10000 mt e vincitore della Torre del Lago Half Marathon. Ancora Africa con l'esperto marocchino El Hachimi Abdelhadi che vanta sulla mezza 1h02', numerosi successi di Mezze Maratone lungo tutto lo stivale italiano e la vittoria all'ultima edizione della Maratona internazionale di Palermo. Anche un olimpionico alle Due Perle, si tratta del burundiano, dott. Partrick Ndayisenga, 1h02'07" sulla mezza e 2h13'14" sulla maratona. In chiave femminile, invece, fari tutti puntati su Ornella Ferrara, che dopo l'ennesimo intervento ai tendini è ritornata a correre la maratona nell'ottobre scorso a Carpi in 2h30', a gennaio è stata a Dubai per fare un test ed ha l'obiettivo di correre forte la Maratona di Roma del 16 marzo e staccare il biglietto per l'Olimpiade di Pechino. Ricordiamo che la Ferrara proprio a Roma nel 2004 vinse e stabilì il primato personale sulla distanza, 2h27'49". Tra le note legate ai "ritorni", potremo rivedere e ammirare la classe e l'eleganza di Genny Di Napoli, che correrà oltre metà gara attorno a 3'20 a chilometro. Di Napoli può essere considerato uno dei più grandi talenti che la storia dell'Atletica leggera italiana abbia mai avuto. Nel 1993 e 1995 ha conquistato due titoli Mondiali sui 3000 mt indoor e ha messo al collo la medaglia d'argento ai Campionati Europei di Spalato sui 1500 mt. Ancora porta il suo nome l'attuale record italiano sui 1500, 3'32"78. E' diventato ormai una sorta di padrino di questa manifestazione, Gianni Morandi, che ha deciso per la terza volta consecutiva di esserci e sfidare Linus, che ha annunciato anche la sua presenza, per testare a che punto sia la propria condizione in vista della maratona di Roma. Insomma, gli elementi ci sono veramente tutti per trascorrere un fine settimana ed una domenica da protagonisti il prossimo 10 febbraio sul tracciato della Mezza Maratona Internazionale delle Due Perle. Per tutte le informazioni aggiornate sull'evento visitate il sito ufficiale http://www.maratoninaportofino.it/ http://www.giovannicertoma.it/ Uff. Stampa

Nessun commento:

Posta un commento