lunedì 25 febbraio 2008

Lento discendi, o Paradiso di E. Dickinson


http://www.firstcalabria.it/public/images/tourcalabria/grotta.jpg

(211)

Lento discendi, o Paradiso!
Labbra a te non avvezze
timide i tuoi gelsomini delibano,
come vinta d'ebbrezza

l'ape che tardi il proprio fiore raggiunse
sussurra intorno al suo talamo,
conta il nettare - entra,
ed è perduta nei balsami.


dal libro Poesie di E. Dickinson

Nessun commento:

Posta un commento