sabato 23 febbraio 2008

Incantesimo di Eugenio Montale


http://www.lemiefoto.org/albums/albums/userpics/normal_notte%202.JPG

Oh resta chiusa e libera nell'isole
del tuo pensiero e del mio,
nella fiamma leggera che t'avvolge
e che non seppi prima
d'incontrare Diotima,
colei che tanto ti rassomigliava!
In lei vibra più forte l'amorosa cicala
sul ciliegio del tuo giardino.
Intorno il mondo stinge; incandescente,
nella lava che porta in Galilea
il tuo amore profano, attendi l'ora
di scoprire quel velo che t'ha un giorno
fidanzata al tuo Dio.

dal libro Poesie di Eugenio Montale

Nessun commento:

Posta un commento