lunedì 14 gennaio 2008

Tutto ho perduto di Giuseppe Ungaretti


http://www.oficinadesonhos.net/images/stories/diddl-et-ses-amis_14.gif

Tutto ho perduto dell'infanzia
E non potrò mai più
Smemorarmi in un grido.

L'infanzia ho sotterrato
Nel fondo delle notti
E ora, spada invisibile,
Mi separa da tutto.

Di me rammento che esultavo amandoti,
Ed eccomi perduto
In infinito delle notti.

Disperazione che incessante aumenta
La vita non mi è più,
Arrestata in fondo alla gola,
Che una roccia di gridi.

dal libro Vita d'un uomo di Giuseppe Ungaretti

Nessun commento:

Posta un commento