venerdì 4 gennaio 2008

Sotto casa di Kostandinos Kavafis




Ieri, andando per un quartiere
fuori mano, sono passato sotto la casa
che frequentavo quando ero molto giovane.
Là Eros ebbe il mio corpo
con la sua straordinaria potenza.

E ieri passando per quella vecchia strada
d'improvviso sfolgorarono di bellezza
per malìa d'amore le botteghe, le pietre,
i marciapiedi, i muri, i balconi e le finestre:
là non c'era più nulla di brutto.

E come indugiavo, fermo a guardare
la porta, e mi attardavo sotto la casa,
tutto il mio essere sprigionava
l'emozione d'amore rimasta ancora serbata.

dal libro Poesie d'amore di Kostandinos Kavafis

Nessun commento:

Posta un commento