lunedì 28 gennaio 2008

Reggiseni e manici di scopa di Sarah Mlynowski


http://www.libreriauniversitaria.it/data/images/BIT/246/9788845412462g.jpg

Meglio di una scarpetta rossa

Nei miei quattordici anni di vita ho desiderato un sacco di cose...un ragazzo, la pace nel mondo, due belle tette. Ma nessuno dei miei desideri si è mai realizzato.
Almeno fino a questo momento.
Sono in piedi vicino al mio armadietto, intenta a trafficare con la cerniera del giubbotto nero imbottito, e all'improvviso mi accorgo delle scarpe da ginnastica.
Sono quelle firmate, di camoscio verde, che ho ammirato la settimana scorsa da Bloomie. La mamma aveva detto che non potevo averle perché costano più del nostro televisore.
E ora le ho addosso.
"Ma come..." borbotto confusa, battendo più volte le palpebre. Dove sono finiti gli stivali neri e conciati che metto sempre? "Voglio dire, quando..."
Per caso ho preso le scarpe di qualcun altro dopo la palestra? Sono forse una ladra?
Impossibile. L'unica volta che mi sono impadronita di qualcosa che non mi apparteneva è stato quando mi sono infilata per sbaglio l'APPARECCHIO di Jewel. Disgustoso, certo. Ma forse criminale? No di sicuro!
Il cuore mi batte all'impazzata. E' tutto così strano. Come ci sono finite ai miei piedi queste scarpe?
Aspetta un millisecondo. Forse la mamma le ha comperate per farmi una sorpresa. Di solito non fa cose del genere, ma di recente mi sono comportata benissimo (dopo essere stata messa in castigo per qualcosa di così ridicolo che non vale nemmeno la pena di parlarne) e, quando si tratta di premiare chi fila dritto, lei è davvero fantastica.
Devo essermele messe questa mattina senza accorgermene. Strano davvero. In effetti ieri sera sono andata a letto molto tardi, e quando sono stanca sono sempre piuttosto stordita.
Tutto ciò non spiega comunque per quale motivo non le abbia notate prima. Abbasso lo sguardo. Sono di un verde così brillante che mi stanno praticamente urlando di accorgermi della loro esistenza.
In ogni caso...scarpe nuove! L'accessorio ideale per il mio strabiliante programma per il dopo-scuola. Sorrido come se mi fossi appena tolta l'apparecchio.
.....
dal libro Reggiseni e manici di scopa di Saraha Mlynowski

Nessun commento:

Posta un commento