domenica 13 gennaio 2008

"Il battesimo di Giovanni era una totale immersione nelle acque del Giordano, considerate ‘luogo di Dio’, per purificarsi dal peccato e così essere mondi. Ma sappiamo che il battesimo di Giovanni era una conversione che mancava del suo epilogo, ossia tornare ad essere quei figli che i nostri progenitori avevano rifiutato di essere con il peccato originale."

dall'Omelia del 13 Gennaio 2008 di Monsignor Riboldi

Nessun commento:

Posta un commento