mercoledì 16 gennaio 2008


una piccola barchetta voleva affrontare da sola il grande mare...così bello, così impetuoso, così violento...la barchetta era attirata da questo mare immenso...ma voleva andare sola in mezzo al mare...non voleva compagnia...credeva che il mare non fosse così tanto violento, in fondo pensava di poterlo domare...come se fosse un cavallo troppo vivace...tutti volevano accompagnarla... ma lei decise che era giunto il momento di affrontare questo grande mare...e con gran foga si lanciò verso il mare profondo...tuoni, lampi, onde alte, volevano impedire alla barchetta di inoltrarsi da sola in mezzo al mare...perché vuoi andare? voglio andare e conoscere tutto quello che ha il mare...le cose belle e soprattutto le cose brutte...perché nel mare c'è la vita e la morte... c'è segnato il destino di tutti...c'è il profondo silenzio...c'è il disegno del mondo...c'è la natura e la distruzione... c'è l'anima e la terra... c'è il cuore dell'universo... c'è la forza di tutte le sensazioni...
intanto affrontava felice tutte le intemperie...tutte le difficoltà...scoprì tutti i segreti del mare...trovò il fuoco del mondo che bruciava, bruciava, sembrava di morire...ma era così interessante che non si poteva fermare...la barchetta era così felice...felice...ma di lei nessun seppe più nulla...solo che aveva trovato il segreto del mondo, ed era così felice...

Nessun commento:

Posta un commento