domenica 13 gennaio 2008

Auguri per il proprio compleanno di Giuseppe Ungaretti






Dolce declina il sole.
Dal giorno si distacca
Un cielo troppo chiaro.
Dirama solitudine.
Come da gran distanza
Un muoversi di voci.
Offesa se lusinga,
Quest'ora ha l'arte strana.
Non è primo apparire
Dell'autunno già libero?
Con non altro mistero
Corre infatti a dorarsi
Il bel tempo che toglie
il dono di follia.
Eppure, eppure griderei:
Veloce gioventù dei sensi
Che all'oscuro mi tieni di me stesso
E consenti le immagini all'eterno,
Non mi lasciare, resta, sofferenza!
dal libro Vita d'un uomo di Giuseppe Ungaretti

Nessun commento:

Posta un commento