sabato 5 gennaio 2008

101 modi per riconoscere il tuo principe azzurro (senza dover baciare tutti i rospi) di Federica Bosco



Se ti dice che sei grassa

E' un deficiente e questo dovrebbe farti sentire già molto meglio e poi non si è mai sentita una favola del genere: "...E il Principe entrò in una camera tutta dorata, e vide sopra un letto, che aveva le cortine tirate sui quattro lati, il più bello spettacolo che avesse visto mai, una Principessa che mostrava dai quindici ai sedici anni, e nel cui aspetto sfavillante c'era qualche cosa di luminoso e di divino. Si accostò al letto tremando e ammirando, si pose in ginocchio accanto a lei e sussurrò alla Bella Addormentata che giaceva in un sonno profondo: "Certo che se tu non stessi sempre a dormire e andassi a correre un po', forse quel paio di chiletti sulle cosce riusciresti a perderli!".

Partendo dal presupposto che se sta con te dovresti piacergli - sia che tu abbia un reale problema di peso o meno - lui non ha nessun diritto di mancarti di rispetto e di ferirti.
Nessunissimo.
Ora, se stai ingrassando a vista d'occhio e lui, delicatamente, ti fa notare che, forse, stai esagerando un po' (ma sottolinea il fatto che ti ama lo stesso e che sei bellissima), per quanto ti possa dare un fastidio cane lo sta facendo per il tuo bene e anche tu lo faresti: "Amore, le tue maniglie dell'amore stanno diventando 2 mensole" oppure "Tesoro, quand'è stata l'ultima volta che ti sei visto i piedi?":
Ma se ti deve rompere le balle perché non sei una 4O (e tu non sfili per Roberto Cavalli) allora devi prendere in considerazione l'idea che lui non faccia per te.
Per una donna il peso è spesso un aspetto delicatissimo che coinvolge sfere molto intime della propria psiche.
Spesso il nostro non è neanche un problema reale, ma ci percepiamo così goffe, pesanti, e ingombranti che vorremmo solo sparire. Altre volte il cibo è un conforto immediato, un "amico" subdola che ci illude di poter colmare quel vuoto siderale che percepiamo in fondo al cuore e che invece si trasforma in cellulite. O ancora, cerchiamo così disperatamente di corrispondere agli standard irraggiungibili che gli altri si aspettano da noi, da temere di non essere più amate con un paio di chili in più, oppure vorremmo essere più magre per sembrare più fragili ed essere protette come lo eravamo da bambine.
Le ragioni per cui abbiamo problemi di alimentazione sono innumerevoli, e superarli è una strada lunga, difficile e piena di ricadute.
A volte basta una parola, uno sguardo o una battuta per vanificare il lungo lavoro fatto su noi stesse e per questo motivo l'uomo che ci sta accanto deve essere abbastanza sensibile e maturo da appoggiarci, aiutarci e non ferire i nostri sentimenti.
Intanto se hai messo su peso lo sai benissimo da sola; ci sono mezzo milione di motivi per cui il nostro peso oscilla durante più o meno tutto il mese (che fortunaccia eh?): o abbiamo il ciclo, o siamo in piena ovulazione, o in fase premestruale, o c'è la luna piena, o siamo gonfie per lo stress, o perché abbiamo parlato dieci minuti al telefono con nostra madre, insomma, il momento migliore si riduce a quell'unica settimana dopo il ciclo.
Per quanto mi riguarda sono capacissima di prendere e perdere 3 chili in un mese e sono SEMPRE in paranoia riguardo al peso perciò credetemi, vi posso capire.
In tutto questo scenario apocalittico, figuriamoci se il tuo lui deve aggiungere altra frustrazione, specialmente quando l'intento non è quello di venirti incontro ma solo quello di ferirti per appagare il suo ego insoddisfatto.
Non permettere mai a nessuno di fare apprezzamenti sgradevoli sul tuo corpo, tantomeno al tuo lui, non permettergli di ferirti in una sfera così delicata e, soprattutto, guai se lo fa davanti ad altra gente, non c'è niente di più crudele e non ci sono scusanti.
Intanto che si guardi lui(dubito fortemente che sia Raoul Bova!) e poi se tu ami la sua calvizie, la sua pancia, il suo culo piatto, il suo naso storto, i suoi peli sulla schiena, il suo essere un tappo, il suo incomprensibilie senso dell'umorismo, perché lui non dovrebbe amare il tuo doppiomento, il tuo braccio a budino e il tuo interno coscia?
Se lui non vede quanto sei unica e speciale e non smette di fartelo notare, togliti definitivamente un peso di dosso: il suo!

Per le Principesse
Gli uomini sono semplici, a volte dicono le cose senza pensare e senza il vero intento di ferire, quindi se lui ti ha detto che sei un pò ingrassata, ma non intendeva altro che questo, informalo che per te non è piacevole che lui te lo faccia notare, perché lo sai benissimo da sola, e che saresti contenta se lui ti sostenesse magari stando a dieta insieme o andando a correre la domenica mattina.

Per i Principi
Per noi il peso è come per voi la calvizie, non ci piace che ce lo facciano notare e la concorrenza è veramente spietata, con tutto quello che si vede sui giornali e in televisione.
Anche le donne più belle del mondo si sentono insicure e grasse, figuratevi noi donne normali!
Cercate di capire che facciamo davvero fatica per stare a dieta, andare in palestra e provare tutte le creme anticellulite sul mercato per piacervi, quindi incoraggiateci e amateci per quello che siamo esattamente come facciamo noi.

dal libro 101 modi per riconoscere il tuo principe azzurro (senza dover baciare tutti i rospi) di Federica Bosco

Nessun commento:

Posta un commento